Come essere un vero uomo

Ultima modifica: 2017-05-06 15:37 - Autore: Devid

come essere un vero uomo

Vuoi sapere come essere un vero uomo? Ti stai chiedendo quale sia la versione di uomo più giusta per te? In questo articolo sveliamo la realtà del mito mascolino e scopriamo qual’è la versione dell’uomo che tutti dovremmo vivere. 

Nel percorso per capire se stessi, ci imbattiamo negli stereotipi che la società crea per dare un punto di riferimento, una sorta di idolo da considerare nel processo di creazione della nostra personalità.

Per molti anni, la nozione di ciò che un uomo dovrebbe essere è stata fortemente influenzata dall’idea di essere un figo.

L’uomo figo

Il cast di figure seducenti include Jean-Paul Belmondo, Marcello Mastroianni, come essere un vero uomo James Bond, Bob Dylan per dirne alcuni.

L’uomo figo non sembra metterci fatica e non andrà mai nel panico per arrivare al successo.

Sono fisicamente fiduciosi, possono scalare una montagna o un andarsene in giro per una strada malfamata nel bel mezzo della notte.

Se devono uccidere qualcuno lo fanno con un minimo di sforzo. Non si preoccupano, sono autosufficienti e sicuri di se stessi.

I pantaloni sono sempre perfetti. Si esprimono brevemente, ma le loro parole sono come macigni. Non sono forti nei confronti dell’autorità ma non hanno bisogno di potere poichè sono persone indipendenti.

La caratteristica essenziale dell’uomo figo è un’aura di invulnerabilità, ben gestita senza mostrarsi né vantarsi.

Quando la casa è in fiamme, il figo non grida o chiama i vigili del fuoco. ‘La temperatura sta aumentando, baby’, si avvicina alla sua attuale ragazza poi spegne l’incendio in un minuto.

Quando il cameriere rovescia un cocktail su di lui, il figo non ha un cenno di irritazione. Rimuove la giacca e sta ancora meglio con la camicia.

Quando il suo capo fa il difficile. Il figo sorride ironicamente, può andarsene quando vuole da quel posto di lavoro.

Questo è ciò che, come uomo, tutti dovremmo essere.

E’ questo il vero uomo?

Per decenni alcune delle menti più astute e creative al mondo si sono dedicate a rendere attraente questa nozione di mascolinità – è stata ritratta come invidiabile, seducente alle donne e ben vestita.

E qusta immagine ha funzionato e forse quotidianamente questo modello di virilità ci tormenta per il grande divario che ha con la realtà delle cose.

C’è una altro uomo – più realistico e più importante – che non ha mai avuto la giusta attenzione, il giusto apprezzamento e sicuramente incoraggiamento negli ultimi decenni.

Il buon uomo

come essere un vero uomoQuesto è l’opposto dell’uomo figo quello che possiamo chiamare il buon uomo.

Il buon uomo non spegne gli incendi da solo.

Non ha mai ucciso nessuno, anzi, vive quotidianamente con la propria ansia. Avrebbe lasciato cadere la pistola e vi avrebbe detto sinceramente che era andata cosi.

Ciò che è distintivo e ammirevole è il suo rapporto con questa ansia.

Il buon uomo è consapevole, onesto e suppur si diverta con la propria ansia, non ne viene sopraffatto.

Il buon uomo sa quanto siamo tutti fragili e inconsapevoli. Cosi si propone per rassicurare. perdonare ed essere gentile.

Ha provato a far funzionare le cose al meglio, anche se molte volte non ci è riuscito.

Il buon uomo ha sofferto molto e ha fatto cose stupide, ha perso le persone che amava, ha preso decisioni affrettate.

Le sue debolezze lo hanno reso a volte troppo generoso.

Quando il cameriere rovescia il cocktail, il buon uomo ride (ricordando quanti ne ha versati lui stesso).

Quando dimentica il nome di qualcuno (e lo fa spesso) si vergogna e chiede perdono per la propria scarsa memoria.

Quando ha fatto una cazzata a lavoro. Il buon uomo lo ammette, si dispiace, si scusa apertamente e spiega che cosa sia andato storto e come cercherà di rimediare in futuro.

L’essenza del buon uomo è vulnerabilità ben gestita.

È cosciente dei suoi difetti ma utilizza questa conoscenza per diventare un fonte di simpatia per i problemi segreti di ogni persona che incontra.

Idealmente, un giorno sarà più desiderabile essere chiamato buon uomo invece di figo.

Ci saranno liste degli uomini più buoni dell’anno.

I ragazzi torneranno a casa e si lamenteranno con le loro madri dicendo ‘non riesco, non posso, non so come essere buono’

Le ragazze ai bar alla moda memorizzeranno i tavoli dove i ragazzi buoni saranno seduti.

E nell’anima segreta di ogni uomo ci sarà un desiderio unico e costante. Il desiderio di essere uomini buoni.

Se ti è piaciuto l’articolo, clicca qui ed iscriviti alla newsletter e scaricare il questionario per conoscere te stesso. Un questionario molto valido che mi ha aiutato a scoprire molte cose di me!

Inoltre, Visita la pagina con i migliori libri di crescita personale che ho collezionato negli ultimi dieci anni.

Un abbraccio

Devid

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.