Soldi e spiritualità: È giusto chiedere denaro per aiutare gli altri in corsi o seminari?

Ultima modifica: 2021-05-15 22:20 - Autore: Devid
soldi e spiritualità

“Il denaro è malvagio e non dovrebbe mai entrare nel dominio della pratica spirituale!”

“Non sei una VERA persona spirituale se chiedi denaro per i tuoi servizi spirituali!”

“Non dovresti mai volere più soldi se sei una persona spirituale – mostra gratitudine per quello che hai!”

“Tutto quello che fai dovrebbe essere dato agli altri gratuitamente – QUELLO è l’unico modo amorevole di fare le cose.”

“Smettila di fare il markettaro!”

Nel corso degli anni, ho sentito molte opinioni appassionate – e francamente dogmatiche – riguardo alla spiritualità e al denaro.

Queste opinioni vanno da opinioni estreme come il denaro contamina e corrompe sempre la spiritualità e i servizi spirituali non dovrebbero mai avere un prezzo da pagare, fino alle opinioni altrettanto estreme che dovremmo investire tutto il nostro denaro nella pratica spirituale.

soldi e spiritualità

Sia chiaro: non sono una persona di estremi. Cerco e rispetto l’equilibrio, quindi la mia prospettiva cade da qualche parte nel mezzo.

Non credo che far pagare per percorsi di crescita sia sbagliato né credo che dovresti investire tutti i soldi che hai in videocorsi, coaching e seminari. Spiegherò perché di seguito.

Ma prima di procedere voglio essere chiaro: il denaro e la spiritualità possono essere un argomento acceso. Rispetto il diritto di tutti ad avere opinioni diverse purché rispettino quelle degli altri.

Ironia della sorte, quando si parla di denaro e spiritualità possono verificarsi tanta scortesia e comportamenti “non spirituali”.

Il denaro è il male?

Cominciamo con una domanda di base. Il denaro è un male? Dopo tutto, molti di noi sono stati condizionati a credere all’idea religiosa che “il denaro è la radice di tutti i mali”.

La mia semplice risposta a questa domanda è no, il denaro non è il male.

Perché?

Il denaro è carta – letteralmente, è la carta a cui NOI abbiamo dato valore e significato. Di per sé, non vale niente.

Dire che i soldi sono cattivi è come dire che un coltello è il male solo perché alcuni lo usano per ammazzare. No, il coltello di per sé non è malvagio: il problema è il tuo comportamento.

Capisci cosa voglio dire?

Il denaro è un oggetto simbolico che usiamo per dare e scambiare oggetti. Di per sé non è un male: i problemi derivano dalla nostra mente e dal nostro cuore, non dal fragile pezzo di carta che teniamo tra le mani.

Perché ha senso diffidare?

Capisco la paura che circonda il denaro perché, a volte, la provo anch’io. Suona più o meno così:

  • Quella persona è davvero genuina?
  • Quel messaggio spirituale è un’elegante campagna di marketing o è un messaggio d’amore vero?
  • Posso fare affidamento su quella persona se mi fa pagare dei soldi?
  • Quella persona si interessa di me o dei miei soldi?
  • Proveranno a truffarmi?
  • Cosa motiva quella persona: avidità o amore?

Tutte queste preoccupazioni sono legittime.

La realtà è che sì, ci sono squali là fuori che vogliono guadagnare velocemente. Ci sono persone ingannevoli e astute là fuori che si vendono come “guru” spirituali e formatori. Ci sono persone che si travestono da esseri di luce ma sono alimentate da motivi oscuri. Ci sono persone che ti useranno per i tuoi soldi e ti scarteranno quando non pagherai più.

soldi e spiritualità

Non è solo sensato sentirsi in questo modo, ma è anche cruciale. Senza un po’ di sano scetticismo, ci avviciniamo all’arena della spiritualità con ingenuità e credulità a occhi spalancati. Essere sospettosi e cauti ci permette di praticare un discernimento che elimina le stronzate e ci protegge dall’essere usati e abusati.

Ma c’è una grande differenza tra una sana cautela e rifiutare completamente tutti coloro che fanno pagare per i loro servizi.

Ti spiego perché …

Va bene addebitare denaro nella formazione personale?

La mia risposta è: dipende.

Se sei motivato esclusivamente dall’avidità (o dal desiderio di accumulare grandi ricchezze e “diventare ricco”), allora devi ripensare alle tue motivazioni. Le persone non sono stupide e possono fiutare le cagate e l’insincerità a dieci km di distanza.

Quindi non solo essere motivati ​​dal denaro per amore del denaro è irrispettoso nei confronti di coloro che servi, ma è anche una cattiva idea per la tua attività e dannosa per quasi tutti gli aspetti della tua vita.

Se, d’altra parte, sei motivato dal desiderio di guadagnarti da vivere facendo ciò che ami (che è aiutare gli altri), allora far pagare i tuoi servizi spirituali è appropriato e accettabile.

Perché?

“Una persona genuinamente spirituale non dovrebbe offrire tutto il proprio aiuto gratuitamente?” – come ho sentito molte persone proclamare.

La mia risposta è che certo, se ti senti chiamato a offrire gratuitamente i tuoi servizi spirituali, è meraviglioso. Mauro ed Io lo facciamo qui su Expanda ogni singola settimana (come fanno molte altre persone nel campo spirituale).

Ma aspettarsi che una persona offra tutto il proprio tempo e le proprie energie gratuitamente (in nome della “spiritualità”) non è realistico. Posso dirti per cominciare che l’intero sito web non esisterebbe e non esisterebbero neanche tutte le risorse gratuite che offriamo a chi decide di astenersi dai percorsi a pagamento.

E continuerò a spiegare di più di seguito. Ma prima, esploriamo alcuni argomenti a favore e contro il coinvolgimento del denaro nel dominio spirituale.

Argomenti a favore e contro

Ecco alcuni argomenti comuni contro il denaro e la spiritualità, con la mia risposta sotto ciascuno:

  1. Se sei spirituale non dovresti volere soldi – le persone che vogliono soldi sono avide e materialiste.

La mia risposta: fintanto che sei motivato dal genuino desiderio di aiutare gli altri, fare soldi non è un problema. È una grossolana generalizzazione e un’idea sbagliata affermare che coloro che vogliono soldi sono avidi e materialisti. Forse vogliono soldi per aiutare le loro famiglie? Forse vogliono soldi per pagare le bollette? Forse vogliono soldi per sostenere i loro cari malati? Forse vogliono soldi per pagare un’istruzione che li aiuti a diffondere la conoscenza in tutto il mondo?

  1. La spiritualità riguarda il sacrificio personale, non il profitto personale!

La mia risposta: la spiritualità non riguarda solo il sacrificio personale, anche se questo ne fa parte. La spiritualità riguarda anche la realizzazione personale, aiutare gli altri e diffondere il tuo messaggio nel mondo, il tutto supportato e promosso dal denaro.

  1. Non appena fai un’attività con la spiritualità, smetti di essere spirituale perché ora sei motivato dal denaro.

La mia risposta: solo perché hai un’attività imprenditoriale che genera profitto non significa che sei guidato esclusivamente dal diventare ricchi. Le autentiche attività usano il denaro come un modo per promuovere il loro messaggio per aiutare gli altri.

Ecco alcuni altri motivi per cui credo che denaro e spiritualità possano coesistere armoniosamente (nelle mani giuste):

  • Il denaro aiuta a diffondere e propagare un messaggio in tutto il mondo: siti web, libri, video e seminari non si materializzano dal nulla, ma richiedono denaro per creare, modificare, produrre e diffondere
  • Il denaro ti consente di fare ciò che ami e di provare un senso di realizzazione personale
  • Il denaro ti consente di pagare le bollette aiutando anche gli altri
  • Il denaro è uno scambio di energia alla pari: consente agli altri di dare qualcosa per ricevere qualcosa
  • Addebitare denaro per i tuoi servizi è un segno di rispetto verso te stesso: significa che credi e ti fidi di ciò che fai abbastanza da dargli valore
  • Il denaro è un investimento di tempo ed energia: la psicologia di base mostra che le persone apprezzano ciò per cui pagano molto più di ciò che ricevono gratuitamente
  • Penso che tutta la spiritualità dovrebbe avere un prezzo? No certo che no. Non tutti hanno il privilegio di potersi permettere di spendere soldi così. Non tutti hanno soldi da spendere o un ricco background culturale tale da cogliere l’importanza di investire in se stessi, e va bene così. È qui che serve equilibrio. Credo che le attività spirituali incentrate sul cuore debbano offrire contenuti sia gratuiti che a pagamento.

Non dobbiamo essere martiri che si sacrificano e donano tutto il proprio tempo e le proprie energie, né dobbiamo essere egoisti che si concentrano sul fare un sacco di soldi. Possiamo percorrere la via di mezzo, rispettare ciò che abbiamo da offrire, utilizzare il denaro per diffondere il nostro messaggio e pagare le bollette, aiutando anche coloro che non possono permettersi servizi a pagamento con contenuti o prodotti gratuiti.

soldi e spiritualità

Come imprenditore incentrato sul cuore, posso dirti che Expanda sarebbe morta molto tempo fa se non fosse stato per l’aiuto di videocorsi e membership. Inoltre, senza generare un qualche tipo di profitto, non saremmo in grado di pagare le bollette e fare ciò che amiamo.

Devo ringraziare i soldi per la diffusione di questo sito web e la sua capacità di diffondere i messaggi di Expanda a milioni di persone. Grazie al denaro sono stato in grado di trasformare il mio sogno in realtà e creare un effetto a catena di cambiamento positivo nel mondo.

Denaro e spiritualità: è tutta una questione di intenzione

Come abbiamo visto, denaro e spiritualità possono coesistere armoniosamente.

Quando hai soldi, hai le risorse per raggiungere migliaia, persino milioni di persone con il tuo messaggio.

Il denaro aiuta anche tutti noi a fare ciò che amiamo (pagando le bollette), serve come uno scambio rispettoso di energie e attrae coloro che sono disposti a investire sinceramente nel nostro lavoro.

Il denaro in sé non è malvagio, sono le nostre intenzioni che possono essere contaminate da motivi oscuri. In altre parole, si tratta delle motivazioni che abbiamo e di ciò che portiamo nei nostri cuori.

Spero che questo articolo abbia creato un po ‘più di chiarezza sul complesso argomento del denaro e della spiritualità.

Quali sono i tuoi pensieri e le tue percezioni su questo argomento? Condividi nei commenti o entra in community per parlarne.

Entra nella community di Expanda!

Scarica il questionario per conoscere te stesso e accedi alla community su Telegram. Accedi ora, è gratis!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *