Come avere fiducia nella vita. L’incontro con Kione

Ultima modifica: 2016-08-29 22:08 - Autore: Devid

come-avere-fiducia-nella-vita

Come avere fiducia nella vita. In questo articolo vi racconto del mio incontro con Kione.

…forse non c’è più niente da scrivere, più niente da raccontare, forse hanno già raccontato tutto. Allora quando arriva quell’ispirazione, quella voglia estrema di mettere per iscritto quello che sento dentro di me, quando arriva sento di dover scrivere, sento di dover raccontare al mondo come mi sento e come la vita è fatta, per lo meno, secondo il mio umile punto di vista, cioè quello onnipotente, ovviamente.

Ho preso una pillola per dormire. 10 ore di volo sono abbastanza pesanti, preferisco dormire e svegliarmi all’arrivo. Tra l’altro non ho mai provto questi “sonniferi” e volevo saper che reazione avrebbe avuto il mio corpo. Se smetto di scrivere vorrà dire che mi sono addormentato sull’articolo.

Ho appena mangiato qualcosa, non molto, ho giusto assaggiato la carne per sapere che sapore avesse. Non mi fido dei cibi da aereo, soprattutto di quelle cose preconfezionate con una lista di ingredienti da fare invidia ai papiri egiziani. Per di più non voglio fare esperienza del meteorismo provocato, del quale non voglio in questa sede descriverne i dettagli.

A fianco a me c’è Kione, ha 10 anni e sta tornando a casa dopo aver visitato il suo papà.
Kione vive in Olanda vive con la mamma in una casa a 20 minuti da Amsterdam.
Il papà è brasiliano ed insegna arti marziali tra le quali anche la capoeira (Kione ne va matto).

come avere fiducia nella vitaPoco più di 1 ora fà aspettavo l’imbarco seduto per terra rileggendo l’ultimo articolo che ho scritto, vantandomene con me stesso per le verità contenute.
Noto Kione nella sala d’attesa con il suo accompagnatore seduto al suo fianco. Kione viaggia da solo e come tutti i minorenni ha un impiegato della compagnia aerea che lo segue nel processo di imbarco.

Il caso ha voluto che kione si sedesse a fianco a me nella fila centrale dell’airbus. Io al 14d, lui al 14e. Mi guarda incuriosito appena prima della partenza con il suo ipad tra le mani.

Le hostess annunciano la fase di decollo ed io e Kione prendiamo posto mettendoci comodi.
Kione guarda il suo film sull’ipad.

Vedo che le immagini riprendono un ragazzino della sua età che incontra la mamma ed il papà all’aeroporto in un abbraccio commovente. Kione in quel momento comincia a piangere.

“Lo so, lo so, è dura, molto dura” dico io prendendo Kione per un braccio e facendogli sentire che ci sono.

“Mio papà vive qua in Brasile e la mia mamma in Olanda” risponde Kione in lacrime.

I genitorei di Kione sono separati e si contendono il figlio nei vari periodi dell’anno, costringendolo a viaggi lunghissimi.

“Nessuno parla mai con me, ogni volta sono su questi aerei da solo” mi dice Kione guardandomi negli occhi, nella speranza di aver trovato un compagno di viaggio.la gente ha paura

“Questo perchè hanno paura” replico io “hanno paura del viaggio, delle persone

che gli stanno attorno e persino di se stessi, per questo non ti parlano”. Kione annuisce, lo sapeva già!

“Ma ogni tanto trovi qualcuno, giusto?”. Kione risponde di si. “Eccomi, parliamo” Kione sorride.

Ora Kione è tranquillo. Voleva sapere di non essere seduto al fianco dell’ennesimo ghiacciolo.

Mi offre un bastoncino zuccherato e cominciamo a chiacchierare raccontandoci un pò di tutto. Gli parlo un pò della mia storia e lui mi racconta un pò della sua. Non ci si immagina alle volte, quanto un ragazzino di 10 anni possa aver già passato. Credimi!

“Vedi Kione, la vita è forte. Lo so che questi lunghi viaggi sono estenuanti. Lo so che il papà è lontano, ma sai una cosa?”
“Cosa Devid?”
“Un giorno guarderai indietro, 10 anni da adesso e ripenserai a tutti questi viaggi e capirai quanto sia stato utile ogni singolo viaggio, sarai forte e avrai la pelle dura. Conoscerai tante lingue e tante cose saranno molto più facili.

Si tratta sempre del punto di vista.

La nostra mente resta collegata all’usb dei pensieri tristi, deboli e pieni di rabbia e rancore. Il tutto perché cerca di capire quello che sta succedendo, cerca di dare una spiegazione a qualcosa per il quale non c’è ancora spiegazione. Semplicemente perché arriverà nel futuro.

come avere fiducia nella vitaSe ci fidiamo, un giorno collegheremo tutti i punti e capiremo quale spettacolare disegno aveva in mente la vita per noi. Proprio come quel simpatico gioco che facevamo d’estate sulla settimana enigmistica. L’unico, personalmente, che ero in grado di completare.

La nostra vita si sta schiudendo nella maniera giusta, non potrebbe essere altrimenti.

Quando pensiamo di avere una vita triste, sbagliata, difficile, stiamo credendo alle bugie che la nostra mente ci racconta.

Rimaniamo agganciati ad essa e ci facciamo trascinare nel buio, nel profondo pozzo della paura.

“Ridi alla vita e la vita ti risponderà sorridendo”Jim Morrison.

come avere fiducia nella vita“Vedi Kione, fidati della vita, devi sapere che davanti a te c’è un futuro bellissimo, pieno di feste, di gioia e di splendide opportunità”

La vita si plasma in base a come plasmiamo la nostra mente.

Con kione ho voluto continuare a mangiare bastoncini allo zucchero e a divertirmi guardando l’era glaciale.

 

Ma a te che leggi, se me lo permetti vorrei dire qualcos’altro.

Apri gli occhi e credi nel tuo futuro. Non ti abbattere se la tua vita in questo momento può sembrare difficile e dura. Ascolta quel chiacchierio dentro la testa, non credere molto a tutto quello che ti dice. Semplicemente perché non hai una sfera magica. Non puoi sapere perché la vita ti ha messo davanti alla tua personale realtà giornaliera.

Vedi, la vita ci da quello di cui abbiamo bisogno.
Se tu stai vivendo questa vita di battaglie, di sconfitte, di vittorie, di paure, di gioie, c’è un motivo. Purtroppo il motivo non lo puoi ancora conoscere, non ti è dato conoscerlo in questo momento, è una legge della vita.

Quello che devi sapere è che la vita ti da sempre cosa è più giusto per te e per la tua evoluzione.
Lo so, lo so, sembrano cose difficili da credere e da comprendere, ma tu non ti preoccupare, sappi solo che tutto questo ti porterà ad un futuro meraviglioso se solo ti fidi di quello che la vita ti riserva giorno dopo giorno.

Fai questo grande sforzo e fidati, diamine, fidati della vita!!!

Adesso è ora di dormire, la pillola sta facendo effetto…. alla prossima…

Devid

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.