Come superare l’Attaccamento affettivo

Ultima modifica: 2019-08-05 21:29 - Autore: Devid
come superare l'attaccamento affettivo

Nella Community stiamo affrontando un argomento spinoso ma indispensabile, l’attaccamento emotivo. 

Abbiamo parlato dell’attaccamento alle cose, la droga dell’ultimo secolo. Parleremo di attaccamento alle idee, alle convinzioni… altra epidemia post illuminismo, ma in questo video vorrei parlare di persone. Parliamo di attaccamento emotivo verso gli altri. 

Supponiamo che tu abbia appena iniziato un nuovo lavoro in una nuova città e incontri questo ragazzo. È amichevole, divertente e ti vuole aiutare. Ti mostra un posto affidabile per far riparare l’auto e ti invita a bere qualcosa dopo il lavoro con i colleghi. Ti aiuta anche a assemblare i tuoi nuovi mobili dell’ikea…

Come superare l'Attaccamento affettivo

Fornisce tutto l’aiuto e la compagnia che potresti desiderare e, cosa ancora più importante, di cui hai bisogno. Ti fa anche ridere e ti dice quanto sei speciale e che ti stava aspettando da una vita.

Ti senti apprezzata, lusingata, sollevata di aver trovato qualcuno su cui poter contare. Ti senti amata.

Inizi una relazione con questa persona, ma presto altre persone si chiedono cosa avete in comune. Poco o niente.. Ma senti di avere una vera connessione. E così rimani, anche quando questa persona ti fa sempre più richieste, anche quando inizia a farti sentire male con te stessa. Non importa quanto sia grave, rimani perché il pensiero di perderlo è terrificante. 

La verità è che l’unica cosa che hai davvero in comune è una terribile solitudine e la necessità che qualcuno sia lì per farti sentire significante.

Questo è attaccamento affettivo. 

L’attaccamento è la conseguenza della necessità espressa di colmare un vuoto nella propria vita o nella propria autostima.

Quando ti senti solo e hai poca stima di te stesso, ti viene servito ciò che emani. Cerchi qualcuno che riempia quel vuoto.

Senti che sono come un porto durante la tempesta: qualcuno con cui parlare, qualcuno che ti aiuti, qualcuno a cui aggrapparti .

Ma l’amore non è un bisogno. L’amore non è esigente o disperato. L’amore si da, non si pretende..

Il problema è che il nostro bambino ferito ci attrae verso qualcuno che assomiglia alle credenze che abbiamo verso noi stessi. Quindi, se ti senti tanto vulnerabile, se inconsciamente credi di aver bisogno di aiuto, se credi di non riuscire davvero a gestire la tua vita da solo o pensi di non essere abbastanza buono per farlo, attirerai persone che credono lo stesso di se stessi e di te.

E non ti renderai conto che è una brutta situazione, perché ti sembrerà familiare. Ti riconoscerai in loro e loro in te… e sarà confortante. E così vorrai restare.

Come superare l'Attaccamento affettivo

“Se ti rendi conto che tutte le cose cambiano, non c’è nulla a cui proverai aa aggrapparti.” ~ Lao Tzu”

La soluzione è rompere il nostro attaccamento. Il concetto di distacco ci terrorizza a volte, ma la verità è che non è spaventoso come sembra. Quando ci stacchiamo da qualcosa (o qualcuno), non ci lasciamo andare completamente. È solo che iniziamo a relazionarci con cose e persone in modo diverso, in un modo molto più sano.

Questo perché l’amore esiste solo quando non c’è più paura.

Quanto meno sei preoccupato di perdere una persona, tanto più la amerai. 

Come superare l’attaccamento affettivo

Ma come lasciare andare un attaccamento eccessivo a una persona? Non è semplice lasciar andare l’attaccamento. Non è una decisione una tantum. Invece, è un impegno quotidiano che comporta il cambiamento del modo in cui vivi e interagisci con gli altri. L’approccio migliore è iniziare in modo semplice:

Sii il tuo migliore amico

Sarà più difficile lasciare andare le persone quando necessario se dipendi da loro per soddisfare il tuo bisogno di importanza. Abituati che qualcuno te lo dica o meno. In questo modo ti relazioni con le persone non solo per come ti fanno sentire.. In momenti di bisogno, sii la tua stessa stampella.

Impara a stare da solo

Trascorri del tempo con te stesso e impara a divertirti con te stesso. Se impari ad essere felice da solo, cosa può succederti, se alla fine sarai solo?

Prenditi cura di te e soddisfa il tuo bisogno di essere significante.

Interagisci con molte persone

Se ti limiti a una o due relazioni, prenderanno troppa importanza. Tutti hanno bisogno di persone. Per fortuna ce ne sono miliardi sul pianeta. Rimani aperto a nuove connessioni.

Giustificati di meno

Non posso lasciarlo andare, senza di lui o lei sarò infelice. Pensieri come questo rafforzano convinzioni che non sono un fatto, anche se il tuo ego lo vorrebbe. L’unico modo per lasciar andare e sentire meno dolore è credere di essere abbastanza forte da continuare se e quando le cose cambieranno. E cambieranno.

Legati in modo leggero

Non sei l’altra metà di qualcuno. Tu fai da te, da solo. Puoi ancora tenerti qualcuno vicino al cuore ma ricorda, se ti stringi troppo forte, soffocherai entrambi. 

Lavorare sui tuoi problemi con l’attaccamento è un lavoro lungo, richiede molto impegno e può essere stancante di tanto in tanto.

Se vuoi affrontare questo tema con altri interessati a lasciare andare il proprio attaccamento, ti invito ad iscriverti in Community, un ambiente online nel quale confrontarsi e scambiare le proprie storie di crescita ed evoluzione. 

Dicono che l’amore sia cieco. Credetemi, niente ha la vista più acuta del vero amore. Niente. L’amore ha la vista più acuta del mondo. La dipendenza è cieca, l’attaccamento è cieco. L’abbarbicarsi, le richieste continue, il desiderio sono ciechi. Ma l’amore vero non lo è. Non chiamate amore quelle cose.

(Anthony De Mello)

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.