Cos’è la Realizzazione di sè e come si raggiunge

Ultima modifica: 2017-05-02 17:06 - Autore: Devid

realizzazione di sè

Come puoi leggere nel blog di Expanda, la realizzazione di sè è l’obiettivo del lavoro su di sè. In questo articolo voglio parlarti di come si raggiunge e qual’è la strada da seguire.

Sono passati ormai 10 anni da quando cominciai a leggere i primi libri e a guardare i primi video sulla crescita personale.

Ero affascinato dal mistero dietro alle cure alternative, all’esoterismo, il misticismo, e tutte quelle pratiche non uffuciali, non riconosciute dalla massa.

Oggi, dopo 10 anni sono felice di essere ancora qui a praticare ogni giorno, a sperimentare ed a comunicare i miei seppur umili progressi con il mondo.

Da qualche tempo ho cominciato questo blog e con esso, le mie pratiche sono aumentate.

Ho cominciato a implementare delle routine mattutine, ho cambiato la mia alimentazione, ho cominciato a meditare, a fare sport e a lavorare più profondamente su me stesso.

Non è facile, lo devo riconoscere, perciò capisco tutti coloro che non provano nemmeno o coloro che abbandono subito.

Per quanto mi riguarda, l’obiettivo di realizzazione di me è molto forte, lo è sempre stato. Non vedo nessun altro motivo di stare al mondo.

Devo ammettere di aver sperimentato parecchie cose nella mia vita, per la mia grande curiosità. Dalle droghe al sesso, fino al lasciare che il mio ego invadesse completamente la mia vita.

Ho sofferto e mi sono lamentato, sono stato arrabbiato e maliconico, depresso ed annoiato.

Tutt’oggi mi lascio andare alle emozioni del mio ego, lo accolgo e ogni tanto giochiamo insieme.

Oggi però qualcosa sta cambiando.

La meditazione per la realizzazione di sè

Si, vedi, da qulche tempo penso di aver aggrappato la vera idea della realizzazione di sèrealizzazione di sè.

Da quando ho cominciato a meditare, le ho provate tutte.

Ho provato dapprima ad esaminare ogni pensiero, cercando di capirne quale fosse l’origine e concentrandomi per non pensare, finivo per pensare di non pensare e tutto il mio lavoro andava a puttane.

Poi mi sono concentrato sulle emozioni, quelle sensazioni che non conosco, delle quali cause sono all’oscuro. Anche qua, cominciavo a pensare ed a finire in un turbinio di pensieri, pensieri e pensieri.

Poi pian piano, col passare del tempo, mi sono ACCORTO.

Analizzare non ti aiuta alla realizzazione di sè

Mi sono accorto che esaminare, analizzare non serve assolutamente a niente.realizzazione di sè

Mi sono accorto che pensare alle cause ed al mio passato per trovare l’origine dei miei mali, mi portava in ancora più pensieri e sensazioni.

Allora ho fatto una cosa. Mi sono lasciato andare.

Fanculo, ho detto!..

Lascio che sia come sia e da ora in poi sarò solo ed esclusivamente un osservatore. Come quando vado al cinema.

I miei pensieri sono solamente un film, una pellicola della quale non ho controllo. Ci sono immagini e colori ed io non ci posso fare niente.

Sono li, li vedo e lascio che passino, che vadano.

Allo stesso modo, con le emozioni. Quando sono triste o depresso, arrabbiato o nervoso, mi lascio andare.

Osservo semplicemente quello che succede.

Quello che succede arriva e poi va, senza lasciare traccia. Sembra quasi che non fosse roba mia.

Leggendo, poi, ho visto come tutto questo sia il vero percorso per la realizzazione di sè.

Ma cosa vuol dire realizzazione di sè?

La parola realizzazione vuol dire accorgersi di qualcosa che esiste già. Per questo motivo, mistici come osho parlano del fatto che l’illuminazione non sia qualcosa da raggiungere.

Non è un obiettivo, ma invece una realizzazione di quello che già c’è.

Ciò che ricopre la vera natura di noi stessi, sono pensieri ed emozioni che nel corso della nostra vita impariamo a vivere e crediamo nostri.

La cultura, la famiglia, le credenze, i valori trasmessi, il territorio, il periodo storico, ecc. sono tutte cause del nostro flusso di pensieri e quanto ognuno di noi si identifica con essi, tanto soffrirà e vivrà una vita falsa.

Identificarsi con i propri pensieri ed emozioni è il peccato umano.

Ognuno di noi, quando nasce, viene influenzato da una serie di strutture artificiali che ci concentono di interfacciarci con il mondo che ci circonda.

Seppur alcune di queste interfacce siano utili per la nostra sopravvivenza, oggigiorno, grazie al comfort ed alla evoluzione a cui siamo arrivati, stanno bloccando la via alla nostra reale natura.

Io e te non siamo i pensieri che accogliamo nella nostra mente, tutt’altro.

Io e te siamo la coscienza universale che fa esperienza di se stessa.

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.

Cosa fare per la realizzazione di sè

Ti invito con tutto il mio cuore a cominciare a meditare e ad ascoltare te realizzazione di sèstesso.

Siediti ogni giorno per mezz’oretta e ascolta le tue emozioni ed i tuoi pensieri.

Guardali come se guardassi un film.

Tu non sei il regista ne l’attore, tu sei lo spettatore.

Diventa l’osservatore di te stesso.
Diventa il faro nel buio della notte e comincerai a vedere più chiaramente quanto spazio puoi creare tra te ed i tuoi pensieri.

Lo stesso spazio che c’è tra i pianeti e le galassie, esiste dentro di te. E’ uno spazio di calma e tranquillità.

In questo spazio c’è la serenità e la compassione, la pazienza e l’amore.

In questo spazio c’è la creazione.

L’osservazione per la realizzazione di sè

realizzazione di sèL’osservazione di sè è il grande lavoro che ti consente di conoscerti, di ascoltarti e di accettare ogni tuo pensiero ed emozione come un’autostrada accetta ogni auto che la percorre.

Ma l’autostrada non è l’auto. Non lo penserebbe mai.

Cosi tu non sei i tuoi pensieri. Tu sei il flusso vitale che accoglie la natura umana, questa esperienza di vita sul pianeta terra.

Lo so, è molto difficile, non spaventarti però. Non lasciare che un piccolo pensiero ti mantenga lontano dal realizzare te stesso. Mettilo da parte per un attimo.

Chiudi gli occhi e osserva quello che succede.

Dapprima non vedrai niente. Perchè questo?

Perchè, come nell’esempio dell’autostrada, ti sentirai all’interno della macchina. Penserai alle marce da cambiare, la radio, la tua rotta ed il traffico che ti sta intormo.

Ma resta li, resta li con i tuoi pensieri. Non lasciare che la tua mente si rassegni.

Te lo prometto, ci vorrà ancora un pò, ma poi…

Poi comincerai a vederti. Comincerai a sentirti e sarà come riconoscere il primo amore.

Sentirai la prima realizzazione. Realizzerai quanto sei identificato con i tuoi pensieri ed emozioni.

Sono tanti, sono forti e ti portano con loro ogni volta.

Ti trascinano nella loro stanza e giocano con te, con le tue emozioni, guidando la tua vita in base alle credenze, ai valori ed alle cose imparate dal mondo che ti corconda.

Resta li ancora un pò.

Ora respira.

Il respiro per la realizzazione di sè

Vedi, hai una grande arma con te.realizzazione di sè

Si chiama respiro. Il respiro è quella parte di te che è più in contatto con il tuo sè superiore.

Allora respira e resta con il tuo respiro lasciando andare i pensieri che ogni tanto albergano la tua mente.

Lascia andare, lascia andare…

Respira e respira…

Ogni tuoi respiro consapevole è un passo verso la realizzazione di te stesso.

Fino al giorno in cui ti accorgerai di avere il controllo della situazione. Un giorno, in base a quanto lavori su di te, ti accorgerai di poter decidere.

Sentirai di poter decidere se essere identificato con quel tuo pensiero o emozione o no.

Quello è un gran giorno, anzi, il gran giorno.

Da quel giorno la tua vita avrà un aspetto diverso e ti sentirai in carica della proiezione del film. Deciderai tu quale pellicola proiettare.

Questo è il mio primo obiettivo.

L’obiettivo finale rimane la realizzazione di sè. Quel momento nel quale reallizzo di essere, realizzo la verità, la sento.

Obiettivo non deve essere qualcosa da raggiungere. Obiettivo e semplicemente riconoscere qualcosa che era già li ma che non avevamo mai visto.

Ti auguro di poter realizzare te stesso.

Comincia da ora!

Se ti è piaciuto l’articolo, ti consiglio di continuare la tua ricerca dando un occhiata alla lista dei migliori libri sulla crescita personale che ho collezionato da 10 anni a questa parte.

I migliori libri di crescita personale

Un abbraccio

Devid

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.