Cosa farai quando tutto sarà gratis? – Lo scenario post singolarità tecnologica

Ultima modifica: 2018-11-06 14:29 - Autore: Devid

La domanda è: cosa farai quando tutto sarà gratis? Lo scenario post singolarità tecnologica, fa riflettere sulle possibilità e sui rischi per l’essere umano.

singolarità tecnologica

Lo scenario post singolarità tecnologica

Le persone sono preoccupate di come l’intelligenza artificiale e la robotica stiano sostituendo il lavoro di milioni di persone nel mondo… riducendo la nostra capacità di guadagnare e successivamente distruggendo l’economia per come la conosciamo.

In previsione di questo, paesi come il Canada, l’India, la Finlandia e oggi anche l’Italia stanno conducendo esperimenti per implementare l’idea di “reddito di base universale o reddito di cittadinanza” – la fornitura incondizionata di una somma di denaro da parte del governo per sostenere mezzi di sussistenza indipendenti dall’occupazione.

Ma ciò di cui la gente non sta parlando, e ciò che sta attirando la mia attenzione, è una prossima rapida diminuizione del costo della vita.

Significato: è sempre più economico e meno costoso soddisfare i nostri bisogni di base.

Alimentati dagli sviluppi esponenziali tecnologici odierni, il costo di alloggi, trasporti, cibo, assistenza sanitaria, intrattenimento, abbigliamento, istruzione e così via cadrà, scendendo fino a zero, che tu ci creda o meno.

E non lo dico solo io, ma migliaia di esperti del mondo tech in tutto il mondo.

L’università della singolarità tecnologica

singolarità tecnologicaUno tra tutti, Peter Diamandis, Presidente e cofondatore della Singularity University nella quale i migliori esperti del mondo tech si incontrano per educare il mondo a ciò che sta per accadere.

In questo articolo voglio discutere di alcune delle rivoluzioni che trasformeranno per sempre il modo che abbiamo di interagire con la realtà esterna e come questo avrà un tremendo impatto sul costo della vita

Ma prima, se non sei ancora iscritto, cogli l’occasione per inserire i tuoi dati cosi da non perdere i prossimi articoli. 

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.

L’imminente abbattimento dei costi

Come dicevo, il costo della vita, per gli esperti sta diminuendo ogni anno sempre di più.

Per la precisione, la nanotecnologia e la creazione di nano bots ci permetteranno di abbassare i costi di produzione a livelli mai visti prima.

Nel corso dei prossimi 20-30 anni al massimo, questi minuscoli robot saranno capaci di riprodurre quasi qualunque cosa a costi irrisori e col solo uso della materia prima necessaria, dell’energia per produrre e delle informazioni necessarie a sapere come.

Questo è reso possibile grazie all’evoluzione esponenziale della potenza computazionale disponibile nei prossimi 20 anni.

Netowork più veloci, sensori, robots, stampanti 3D, biologia sintetica, realtà virtuale e intelligenza artificiale. Il tutto sempre più veloce ed economico.

Si vede bene questa crescita nella ormai famosa curva del ritorno accelerato di Ray Kurzweil che indica quanto, in tempi così ristretti si sia passati da fasi così distinte tra di loro, seppur nella stessa generazione.

Seppur con tempi biblici, perché l’uomo si muove lentamente, stiamo vedendo diversi mercati cambiare totalmente faccia. Vediamone alcuni significativi.

Come cambia il mondo verso la singolarità tecnologica

Comunicazione e intrattenimento

singolarità tecnologicaIn questo settore stiamo vedendo dei cambiamenti rapidissimi. Basta vedere gli ultimi 10 anni. Il mondo è sempre più connesso e le informazioni che solo 30 anni fà si trovavano in grandi librerie o biblioteche, oggi sono nel palmo della mano di un ragazzino qualunque.

Facebook lancia nuovi satelliti, Goggle fa lo stesso ed aziende come Oneweb o SpaceX lanciano intere costellazioni di satelliti che puntano a portare internet veloce e disponibile a tutti, in tutto il mondo.

Gli esperti prospettano inoltre che strumenti come lo smartphone verranno distribuiti gratuitamente al pubblico semplicemente perché non ne potremo fare a meno nella vita di tutti i giorni e grazie al fatto che costeranno sempre meno, seguendo la rapida decrescita dei costi di produzione. 

Non contando l’ammontare di dati che il produttore sarà sempre in grado di accumulare e vendere.

Per quanto riguarda l’intrattenimento, basta citare il miliardo di ore di video gratis visti su youtube ogni giorno oppure i 134 milioni di utenti di Netflx, che sta sovvertendo il mondo del cinema e della televisione.

Energia

singolarità tecnologicaUn’altro settore in totale cambiamento è quello dell’energia.

Finalmente, anche se con i suoi tempi quaresimali, stiamo finalmente prendendo in considerazione il fatto che la Terra riceve 8000 volte più energia di quella utilizzabile dall’uomo e che questa energia si può catturare e immagazzinare.

Sono passati già due anni da quando le energie rinnovabili sono più economiche del carbone, con il sorprendente 25% di energia mondiale prodotta grazie ad esse.

Paesi come la Germania raggiungono picchi fino all’85% di energia pulita. L’India promette solo macchine elettriche entro il 2030. L’Irlanda prevede di eliminare i combustibili fossili entro gli stessi termini, seguendone altri ancora, come la Scozia o il Costa Rica, già quasi totalmente funzionanti grazie alle rinnovabili.

L’energia solare, in particolare, sta rivoluzionando il modo di fare energia.

Basti vedere le tegole solari della Tesla oppure le carreggiate solari già testate in Normandia. Per non parlare del costo di queste tecnologie che scenderà sempre più, rendendole accessibili a tutti.

Per l’immagazzinamento di queste tecnologie, abbiamo già l’esempio lampante della Giga Factory in Nevada, la prima di una serie di fabbriche altamente automatizzate, capaci di immagazzinare immense quantità di energia elettrica.

Trasporti

singolarità tecnologicaIl settore dei trasporti si rivoluzionerà totalmente. Una recente intervista, rilasciata dall’amministratore delegato di Uber, rivela la possibilità, già nei prossimi 5 anni, di avere Uber senza conducente, abbassando i costi dello stesso e rendendo, secondo gli studi, inutile il possesso di un’auto perché 10 volte più costoso.

Molti penseranno che questo cambiamento avverrà lentamente, lasciandoci appesi alla benzina ancora per molto, ma metterei in dubbio questa certezza, facendo una rapida analogia con i tempi in cui i cavalli riempivano le strade e con quando, solo dopo più di 10 anni, le auto la facevano da padrone.

Riguardo i giorni nostri, con Tesla, Ford, Google, GM e tante altre aziende che puntano sull’elettrico, le predizioni si spingono al massimo fino al 2025, entro il quale possedere un’auto sarà ormai un concetto superato.

Non mi vorrei spingere oltre, ma la verità è che l’hyperloop sta facendo passi da gigante, come pure concetti come i taxi volanti di Airbus o Uber che puntano a rimpiazzare la circolazione stradale.

Immobiliare

singolarità tecnologicaCome diretta conseguenza dell’abbassamento del costo dei trasporti e della tecnologia in generale anche l’immobiliare dovrà essere rivisto.

Se oggi, vivere fuori Milano non ti conviene per ovvie ragioni di tempi, tra qualche anno, grazie alle tecnologie appena spiegate, potremmo tranquillamente vivere in luoghi meno costosi, abbassando cosi il costo degli immobili in città.

Inoltre, l’avanzamento tecnologico rende possibile la costruzione di città sempre meno costose, più sostenibili e intelligenti, come l’esempio di Masdar, negli Emirati Arabi uniti oppure le recenti abitazioni in Thailandia costruite interamente in 10 ore con stampante 3D.

Costo del lavoro

Ovviamente tutto questo comporta un abbassamento del costo del lavoro, prima di tutto per quelli ripetitivi e macchinosi, che saranno rimpiazzati da Robot più efficenti lasciando finalmente libere intere generazioni di operai da catena di montaggio.

Robot come questo sopra, che tutt’ora vengono affittati alle aziende per 4$/h, possono essere allenati direttamente dall’operaio in loco, grazie alla loro capacità di apprendere movimenti o serie di movimenti anche piuttosto complicati, rimpiazzando finalmente quei poveri individui che negli anni sono morti dentro facendo questi lavori.

Educazione

singolarità tecnologicaNel settore scolastico stiamo vedendo un cambiamento rivoluzionario.

Ne faccio esperienza in prima persona poiché mia moglie è rappresentante di questi cambiamenti.

L’educazione si sta spostando dalla semplice acquisizione di informazioni, tipica dell’era industriale, alla formazione di persone capaci di Pensiero critico, Creatività, Collaborazione, Comunicazione, Flessibilità, un passo verso la consapevolezza dell’individuo e non solo la mera conoscenza di nozioni.

Per quanto riguarda la scuola odierna, quella che abbiamo fatto io e te, nella quale l’individuo non conta niente, se non per ciò che produrrà e consumerà, sparirà. Le basi scolastiche saranno consultabili su strumenti digitali e intelligenza artificiale.

Questo sta già succedendo con l’uso di internet nelle scuole, anche nei paesi più poveri.

Un ottimo esempio è Il Global Learning XPRIZE da $ 15 milioni che sfida team di tutto il mondo a sviluppare software open source e scalabili che consentano a bambini in paesi in via di sviluppo di imparare le basi della scrittura, lettura e calcolo matematico.

Medicina

singolarità tecnologicaUn altro settore in rapido cambiamento è quello della medicina.

Un esempio lo troviamo all’università di Standford dove un robot è stato programmato nel rilevamento di cancro alla pelle. L’algoritmo del robot è stato istruito con 130000 immagini di cancro alla pelle, rivelandosi più accurato nella diagnosi di un esperto dermatologo.

Gli esperti prevedono, in un futuro non troppo lontano, la possibilità per ogni persona di ricevere una diagnosi giornaliera tramite uno screening istantaneo di tutto il corpo che rivelerà la presenza di tumori o altre malattie degenerative.

L’ammontare di dati oggi registrati da mega computer come Watson della IBM, avranno capacità di diagnosi centinaia di volte più accurate di un qualunque operatore sanitario, come si è visto nella recente diagnosi fatta su un paziente affetto da una rara forma di leucemia che nessun dottore era riuscito a diagnosticare.

Per farlo, Watson ha digerito più di 20 millioni di data set di cartelle cliniche, riuscendo ad elaborare una quantità di dati impressionante.

Un altro caso è quello della mapppatura del genoma, arrivata a costare attorno ai 100$ oggi, quando solo 15 anni fà si aggirava nell’ordine del milione di $.

Questo vuol dire che, l’ammontare di dati che possono essere calcolati grazie ad una economica mappatura del genoma, consentirà a sempre più persone di capire quali potrebbero essere le malattie che insorgeranno con più probabilità, e quindi di prevenire laddove prima non ci era possibile.

Altra applicazione che userà l’intelligenza artificiale sarà la chirurgia. Si tratta di una svolta ovvia, poiché l’ammontare di dati elaborati e l’accuratezza di questi robot sarà migliaia di volte più alta del più bravo chirurgo al mondo.

Cibo

Come notato nel grafico, il costo del cibo è diminuito più del 50%.

Scenderà ancora di più man mano che impareremo a produrre alimenti in modo efficiente a livello locale attraverso l’agricoltura verticale (nota che il 70% del prezzo finale al dettaglio del cibo proviene da trasporto, stoccaggio e movimentazione).

Molti studi suggeriscono che possiamo sviluppare metodi di agricoltura biologica altamente produttivi se imitiamo la natura creando fattorie ecologicamente diversificate che traggono forza dalle interazioni naturali tra le specie. Inoltre, la rotazione delle colture e le policulture,  sono noti per migliorare la salute del suolo e ridurre i parassiti.

Abbigliamento

singolarità tecnologicaOvviamente l’abbigliamento come è pensato oggi finirà, lasciando a casa milioni di individui che oggi lavorano nel settore retail e rivendita.

Più semplicemente, ognuno di noi possiederà una stampante 3D che ci consentirà, dopo aver scaricato dal web il vestito o t-shirt che più ci piace, di stamparlo con il materiale grezzo che preferiamo.

Come cambierà l’uomo post singolarità tecnologica?

Insomma, qual è il punto di tutto questo?

Beh, le cose per cui spendiamo i nostri soldi continuano a scendere di prezzo rapidamente. Ciò significa che la qualità delle nostre vite salirà man mano che ci avvicineremo di più ad un mondo post singolarità tecnologica.

Ovviamente ci sono diversi rischi in tutto questo.

Il rischio più grande nella mia visione delle cose è quello di perdere ogni tipo di utilità. L’uomo medio, quello che oggi lavora in catena di montaggio, che sia in fabbrica o in ufficio facendo lavori ripetitivi, si ritroverà improvvisamente libero di essere. Questa, dopo migliaia di anni di condizionamento, sarà una svolta epocale e metterà tutti a dura prova.

Cosa farai quando tutto sarà gratis dopo la singolarità tecnologica?

singolarità tecnologicaLa maggioranza si troverà confusa e non saprà cosa fare. L’identità superficiale non avrà più alcun senso e l’uomo dovrà scendere in profondità dentro se stesso per cogliere le ragioni per le quali rimanere in vita.

Seppur in tanti non ci riusciranno, io sono ottimista e credo che, dopo un primo periodo di sforzo, ognuno di noi possa ritrovare il suo vero Sé e quindi un proposito per vivere.

Per chi sa di poter rimanere vittima di tutto questo, invito a non perdere tempo ed a cominciare subito il processo di scoperta di se stessi perché non ci sarà altra via per affrontare questi cambiamenti.

Ognuno di noi dovrà riconoscere se stesso, le proprie passioni, inclinazioni e talenti per poter vivere serenamente, al di là di uno stipendio o una ricompensa.

Ed è anche per questo che esiste la community di Expanda.

Se vuoi entrare, puoi iscriverti compilando il form sotto l’articolo.

Chiudo con una citazione dell’amico Alberto, perfetta per l’occasione:

Non possiamo disperare nell’umanità, dal momento che noi stessi siamo esseri umani. Albert Einstein

Video sulla singolarità tecnologica

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.