Perchè mi sento solo e cosa posso fare?

Tabella dei Contenuti

Perché ti senti solo?

Si può dare una spiegazione logica ad una sensazione fisica come la solitudine?

Cos’è la solitudine?

La sensazione di sentirsi soli? È solitudine quella?

Visto che abbiamo affrontato spesso l’argomento nel percorso Expanda, volevo portare anche qui una riflessione, per quanto si possa fare un un articolo di qualche minuto. Perdonate le generalizzazioni. 

Cominciamo. 

Cos’è la sensazione di sensazione di sentirsi soli?

Proviamo a capire cos’è la sensazione di sentirsi soli. È una emozione. Ma cosa dice?

Se la ascoltiamo per un secondo, cosa dice? 

Dice forse che ti senti solo perché nessuno ti capisce? Perché Nessuno ti comprende? Ti senti solo perché ti senti abbandonato? O non accettato, voluto, amato, desiderato, riconosciuto, e via dicendo…?

Mi sento solo” e “voglio una ragazza” è la tipica affermazione che dimostra il desiderio di sentirsi amati, che poi indirizza l’individuo a diventare dipendente emotivamente nella coppia.

Cominciamo quindi col capire che la sensazione di sentirsi soli ha origine nel mancato soddisfacimento di alcuni bisogni infantili.

Quali bisogni ci fanno sentire soli?

Da piccoli la solitudine voleva dire morte certa.

Crescendo incontriamo l’inevitabile stato di solitudine dell’età adulta, ma con una psicologia da bambini. 

Il conflitto tra la realtà della solitudine adulta e i nostri bisogni infantili, scatena in noi la sensazione di sentirci soli. 

Vorremmo sentirci amati, compresi, voluti, ecc… ma la realtà (che magari non ti piacerà) non ci da quello che vorremmo, così mettiamo su la cinica maschera del triste, che è poi un capriccio della macchina biologica, un meccanismo automatico, e ci sentiamo soli.

Al contempo, ci carichiamo di credenze limitanti che insieme ai bisogni infantili formano una accoppiata vincente nel tenerci inibiti.

Ma che dire della solitudine?

La solitudine in realtà per un adulto sano è la manna dal cielo. Viene vissuta bene perché al suo interno l’individuo non ha conflitto. Non ha più bisogno di soddisfare i bisogni infantili all’esterno perchè ha imparato a riconoscerli e soddisfarli in modo autonomo, perciò il suo stato d’animo è libero dalla schiavitù emotiva e dagli altri. 

Il tuo stato d’animo può essere in tuo controllo se prendi le redini della tua meccanicità e con un percorso amorevole ti liberi dai condizionamenti meccanici passati. 

Se ti senti solo, lamentarsene è una perdita di tempo ed energie. Non ha senso stare con le mani in mano a poltrire nella propria confusione mentale, schiavi di una manciata di emozioni basse.

Passare la propria esistenza nella miseria della propria schiavitù psicologica non vuol dire vivere.

Bisogna sollevare la testa e rendersi conto di una grande cosa: 

Non siamo soli. 

Tu non sei solo. 

Se ascolti, dentro di te c’è una voce. Quello è il tuo migliore amico o amica. Cercavi la fuori quando il tuo migliore amico era li dentro. La tua anima è sempre stata con te.

Forse quella sensazione di sentirti solo è semplicemente una indicazione, un campanello, un megafono usato dalla tua anima per dirti: Hey! Guarda qua dentro! Occupati di te! Prenditi cura della tua persona! Ascoltati! Conosciti! Lascia stare le chiacchiere del mondo e comincia ad occuparti di come stai, di come sei, di chi sei! 

Se fai questo smetterai di sentirti solo e comincerai a goderti la tua solitudine. 

Molti di noi di Expanda sono rimasti soli per tanto tempo credendo di essere alieni incompresi. Oggi siamo una grande famiglia. Vieni a conoscerci.

Video: perché mi sento solo e cosa posso fare

Condividi l'articolo

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi articoli come quello che hai letto e contenuti esclusivi che non pubblichiamo sul sito.

É gratuito. I tuoi dati sono protetti. Puoi cancellarti quando vuoi

Articoli simili

Sei pronto per tornare a volerti bene?

Partecipa al percorso di crescita personale e spirituale di expanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by ProofFactor - Social Proof Notifications