Carattere introverso: cosa fare?

Ultima modifica: 2018-09-22 18:04 - Autore: Devid

Ho un carattere introverso: cosa fare per avere una vita serena? Vediamolo in questo nuovo articolo.

carattere introverso cosa fare

Carattere introverso: cosa fare?

Essere un introverso non ha nulla a che fare con l’essere timido o essere socialmente imbarazzati e ansiosi.

  • Essere introversi vuol dire che alcune persone si ricaricano quando sono da sole (introversi).
  • Altre persone si ricaricano quando interagiscono con molte altre persone (estroversi) e la maggior parte delle persone si trova nel mezzo.

Forse gli introversi pensano di essere timidi, perché se sono ad una festa, dopo alcune ore sentono la necessità di starsene per i fatti propri e ricaricarsi.

E’ più facile essere catalogato come timido che come introverso, ma è giusto far notare che anche gli estroversi possono essere timidi, ma è più facile per loro affrontarsi parlando con ALTRE persone invece che con meno.

Personalmente perdo energia molto rapidamente quando sono in un gruppo di persone. Sono un introverso di natura, altrimenti non troverei cosi tanto godimento nel suonare da solo, nel leggere o nel fare lunghe passeggiate con i miei pensieri.

Sinceramente dico “no” a parecchie situazioni sociali. Perché spesso mi diverto di più da solo.

Se sto facendo un discorso non è un problema, anzi, mi ricarico quando esprimo me stesso, altrimenti sto perfettamente bene da solo o con persone che non si aspettano nulla da me.

Vorrei prendermi l’opportunità di esporti il mio personale modo di essere introverso e la sinergia di comportamenti che ho notato funzionare molto bene per me e che magari, se sei un introverso, potrà essere utile anche a te.

Carattere Introverso? Ecco cosa fare

Crea una vita dove puoi avere più tempo per te

Carattere introverso cosa fareScrivo e leggo ogni mattina e, per quanto possa sembrare imbarazzante, quando sto con altre persone cerco sempre di parlare di quello che leggo e che scrivo o che scopro quando sono da solo.

Vado a dormire presto. Non sono un notturno, non esco fino a tardi e preferisco alzarmi presto la mattina per spendere del tempo con me stesso. Guarda caso.

Come si crea una vita del genere?

La regola dell’1% per l’introverso

Non puoi modificare la tua vita da un momento all’altro.

Fai piccoli passi incrementali verso la vita che vuoi vivere.

Ogni giorno facciamo circa 10.000 scelte, piccole e grandi.

O fai una scelta o qualcuno lo fa per te. Decido di fare i video … o un capo mi dirà di fare qualcos’altro.

Ogni giorno voglio fare più scelte per me stesso, invece di lasciare che altre persone facciano delle scelte per me.

Ogni giorno cerco di fare più scelte per me stesso di quanto non avessi fatto il giorno prima.

Quanto tempo ci vuole?

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.

5-10 anni, prendere o lasciare.

Mi ci è voluto molto tempo per capire che non ero timido. Pensavo che la ragioneCarattere introverso cosa fare per cui avevo difficoltà a parlare alle persone in gruppo era perché ero timido o insicuro.

Questa è la parte di 5 anni. Ero così deluso dai miei punti di forza che mi ci sono voluti 5 anni. Forse a te servirà di meno.

Poi ci vogliono circa cinque anni per trasformare gradualmente la tua vita in una in cui ottieni più energia anche dalla tua introversione.

Una volta che sai come ricaricarti, puoi essere enormemente creativo e di successo.

Basta non cadere nel percorso fatto da tutti gli altri. Devi trovare il tuo percorso per massimizzare la tua energia.

Se fossi un estroverso, morirei per mancanza di energia.

Ma dato che sono un introverso e sono solo per buona parte della giornata, ho MASSIMA energia quando mi occupo di persone, o faccio un discorso, o faccio un video, o faccio un podcast, o spendo un po’ di tempo con gli amici.

Richiede denaro?

Non richiede denaro

C’è bisogno invece di chiedersi per tutto il giorno: questa attività mi dà energia o mi prosciuga?

E poi col passare del tempo ti rendi conto dei tuoi picchi di energia.

L’energia è tutto nella vita. Di notte ne abbiamo poca, quindi abbiamo bisogno di dormire.

  1. Quando un introverso si trova in mezzo a molte persone, si affatica rapidamente.
  2. Quando sei vicino a persone che ti mettono giù, ti dreni all’istante.
  3. Quando non sei creativo, sei morto.
  4. Quando non sei soddisfatto del tuo momento attuale, esaurisci perché l’ansia e il rimpianto sono sanguisughe e ci succhiano tutta l’energia.
  5. Quando sei con qualcuno che non ami, sei vuoto.
  6. Quando fai un lavoro che non ti piace, questo scompare o vieni licenziato.

Nota che nessuno dei precedenti ha qualcosa a che fare con i soldi.

L’energia è più importante del denaro. L’energia è ciò che ti fa vivere una vita lunga, produttiva e felice.

Se volessi diventare miliardario, non mi sarei fermato a fare video, scrivere e fare podcast per buona parte della giornata.

Mi sarei interessato di economia e avrei usato tutto il mio tempo sui numeri, ma non lo faccio. Non perché non ne ho la conoscenza. Ma perché non mi rende felice. E quelle attività mi drenano.

L’UMILTÀ è la vera autostima.

Carattere introverso cosa fareSii abbastanza umile da renderti conto di ciò in cui non sei bravo.

A volte ho avuto troppa autostima e ho misurato male alcune scelte che oggi farei diversamente.

L’autostima aumenta se te la guadagni. Ma se non hai benzina in macchina, muovere con le dita il tachimetro del serbatoio non farà correre la macchina più a lungo.

L’umiltà è l’atto di riconoscere ciò in cui sei veramente bravo e appassionato e ciò che dovresti delegare agli altri per conservare la tua energia e non fare inutili errori.

Non sono bravo a gestire i dipendenti. Non sono bravo ad avere un capo. Non sono bravo a partecipare a conferenze di networking. Non sono bravo nei lavori di gruppo.

Ma sono bravo a comunicare. Sono bravo a essere creativo. Sono bravo a motivare.

Questi sono i miei migliori incontri con la gente, quando posso esprimere questo di me. Sono bravo a capire come aiutare le persone senza aspettarmi nulla in cambio e a piccoli passi costruisco la mia rete.

Una cosa dell’introversione che funziona bene per me è che non ho bisogno di stare al centro dell’attenzione.

Se conosco A e conosco B, e penso che A possa aiutare B e viceversa, li presenterò ad entrambi.

Sorprendentemente per me, questa è risultata essere una potente tecnica di networking. A e B NON DIMENTICANO MAI chi li ha introdotti.

La prossima cosa che so e che a volte sono considerato “un fuoco” per la mia certezza e motivazione, quindi sono sempre ricercato per un consiglio, il che nutre le mie capacità e la mia espressione.

Perciò sappi individuare le tue capacità e lascia andare le altre cose.

Carattere introverso: cosa fare per raggiungere i propri obiettivi.

Ecco come FACCIO IO.

  • Cerco di andare a letto ogni giorno con una nuova idea o una nuova sfumatura di una idea passata.
  • Leggo molto e guardo molti video, quindi continuo ad imparare.
  • Scrivo. Scrivo parecchio su block notes, lavagne, sul telefono e sul computer.
  • Parlo con amici che mi possono aiutare se penso che una idea stia iniziando a guadagnare terreno.
  • Focalizzo i miei sforzi di esecuzione sulle cose nelle quali sono bravo e affido ad altri le altre cose.
  • Incontro le persone una per una in una situazione di gioco o in una libreria. L’informalità aiuta me e rende le cose più fluide.
  • Mi coccolo con piccoli trofei da godere in solitudine. Esco a pranzo da solo, mi prendo mezza giornata libera oppure giro per la città senza meta.

POSSONO introversi ed estroversi lavorare insieme ?

Personalmente lavoro bene con gli estroversi se ci incontriamo faccia a faccia e facciamo brainstorming insieme.

Introversi o estroversi non possono trasformarsi nell’opposto ma ci si può adattare alla situazione da entrambi i lati.

Penso che tu possa lavorare praticamente su qualsiasi situazione relazionale eccetto, in mia opinione, quella coniugale tra introversi ed estroversi.

Ovviamente non c’è nessuna regola su questo, se non per gli estremi. Del resto, solitamente abbiamo tutti un certo grado di introversione o estroversione, perciò dipende molto di caso in caso.

Carattere introverso: cosa fare per essere estroverso

Carattere introverso cosa fareParlo spesso di uscire dalla zona di comfort, ma in questo caso la faccenda è molto diversa.

Cercare di diventare un giocatore professionista di pallacanestro per un uomo di 49 anni alto 1.60 non si chiama “uscire dalla tua zona di comfort”. Si chiama “essere stupidi”.

Non è che “puoi fare tutto ciò che vuoi!“. Quelli che ne parlano, in realtà promuovono l’auto-illusione invece dell’autostima. Ci sono cose che puoi e non puoi fare.

Personalmente non ho mai vissuto una zona di comfort. Non c’è l’ho mai avuta. Che sia per problemi familiari o personali la mia vita è sempre stata profondamente incerta, finché me ne sono abituato. Perciò, se noto una azione importante da fare ed ho tempo e desiderio di farla, la faccio.

Semplicemente non ho il desiderio di essere estroverso. Mi piace come sono e basta.

Ero solito dire “sì, lo faccio”. Perché volevo essere un estroverso e superare la mia timidezza. Quante ore sprecate. Poi mi sono accorto di avere solo una vita e grazie ai miei studi ed alla pratica sono riuscito a vivere sempre più serenamente, anche se sono un introverso.

Con questo è tutto… prima di lasciarti ti invito a iscriverti al canale youtube di Expanda e a scaricare i contenuti Premium (tra i quali potrai trovare la guida all’autostima) iscrivendoti tramite il form sotto l’articolo.

Ti auguro una serena giornata… introversa 🙂

Ciao!

Video: cosa fare se si è introversi

Libri consigliati sugli introversi

Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare

“Meraviglioso” di Chery Strayed

Tools of the Titans” di Tim Ferriss

I timidi lo fanno meglio di Sophia Dembling

Entra nella community di Expanda

Scarica i contenuti gratuiti, accedi ai gruppi e rimani aggiornato sulle ultime novita'.